La Festa della Sensa – Lo Sposalizio di Venezia con il Mare

La Festa della Sensa

La Festa della Sensa ha origini antiche. Venne istituita intorno all’anno 1000 per commemorare la conquista della Dalmazia da parte del Doge Pietro Orseolo II e fu scelto il giorno dell’Ascensione (detta “Sensa”) essendo lo stesso in cui il Doge partì con la sua spedizione. La festa rappresenta lo Sposalizio di Venezia con il Mare e simboleggiava il dominio marittimo di Venezia che in questa occasione liberava anche il Mar Adriatico dalla pirateria. Venne deciso che ogni anno, nel giorno della Sensa, il Doge e il Patriarca avrebbero benedetto l’acqua al largo del Porto del Lido e dal 1177 iniziò la tradizionale cerimonia in cui dal Bucintoro, la nave di rappresentanza, il Doge, accompagnato da ambasciatori, clero, capi del Consiglio dei Dieci e altre autorità, lasciava cadere in acqua un anello d’oro e faceva sposare il Mare a Venezia “in segno di eterno dominio”. La cerimonia era meravigliosa, in un contorno di barche di ogni tipo e dimensione preparate a festa. Dopo la cerimonia seguivano spettacoli, saltimbanchi, cantastorie per tutta Venezia.
Il legame della città con il mare è ancor oggi quanto mai vivo. La vita stessa della città è regolata da maree ed i canali sono le arterie viventi di questa unica città!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.